Lo sapevi che… World Englishes

Per alcuni di voi, probabilmente, il titolo sarà sembrato errato: potreste infatti aver notato che la parola English è scritta al plurale. Non preoccupatevi, non è un errore di battitura: i world Englishes sono semplicemente le numerose varietà di inglese parlate nel mondo. Già, perché questa è la prima curiosità di questo nuovo “Lo sapevi che”: non esiste un solo inglese!

Questa settimana, quindi, vi presentiamo alcune pillole riguardo ai world Englishes.

  • Dove tutto ebbe inizio

L’inglese si è diffuso nel mondo durante le diverse fasi del colonialismo britannico: in un primo momento questa lingua venne esportata nelle Americhe, in Australia, in Sudafrica e in Nuova Zelanda. Nella seconda fase, invece, l’inglese ha contaminato parti dell’Africa e dell’Asia.

  • Perché “varietà”?

Si dicono “varietà” poiché, una volta che una nuova lingua entra in contatto con gli abitanti del luogo, questa subisce modifiche di pronuncia e forma. È il caso dell’inglese parlato in alcuni Paesi africani, così come l’inglese parlato in India e Pakistan. Viene detta “varietà”, inoltre, perché per quanto possa essere modificata, la lingua possiede ancora le caratteristiche necessarie a essere riconosciuta come inglese.

  • Prima lingua, seconda lingua, lingua straniera

A seconda del livello di presenza dell’inglese in uno Stato, questa si può definire in tre modi: prima lingua se è la lingua originaria del Paese (es. Regno Unito e USA); seconda lingua quando viene usata quotidianamente e affianca la prima nelle lingue ufficiali (es. Nigeria, India); lingua straniera quando può essere o non essere insegnata nelle scuole, e non è utilizzata nella vita di tutti i giorni (come in Italia).

  • Esiste un inglese più corretto di altri?

Risposta breve: no!

Risposta un po’ più lunga: la contaminazione e il cambiamento sono momenti propri della vita di ogni lingua. Non si può più parlare di un unico inglese, poiché esso ha ormai raggiunto un livello di capillarità nel mondo tale per cui non è più riconoscibile solamente come la lingua “del Regno Unito” o “degli Stati Uniti”. In molti Paesi, infatti, gli abitanti sono bilingue: parlano quindi la lingua originaria del luogo in cui vivono e l’inglese con lo stesso livello di padronanza. Per quanto l’inglese della Nigeria possa essere diverso da quello dell’India, esse sono entrambe variazioni valide dello stesso linguaggio, e fra un nigeriano e un indiano ci sarà comunque mutua comprensione. Questo è dopotutto ciò che conta quando si studia una nuova lingua: capire ed essere capiti!

Imparare l’inglese, con qualsiasi accento vi venga insegnato, vi aiuterà quindi a comprendere persone da tutti gli angoli del mondo.

Conoscevate l’espressione world Englishes? Siete sorpresi? Fateci sapere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: